Biographei Image

Sol Capasso

Sol Capasso è laureata in Scienze Audiovisive presso l’ Universidad Nacional de Lanús a Buenos Aires e laureata con lode in Fotografia presso l’ Accademia di Belle Arti di Milano.

Comincia la sua attività nel campo della pubblicità nell’anno 2005 presso Metrovisión, rinomata casa di post-produzione di Buenos Aires, come operatore di sala multimedia. Un’anno dopo è chiamata da una delle case di produzione più importanti di Buenos Aires Bendercine (1991-2009) per svolgere il lavoro di producer di post-produzione. Nell’anno 2009 si trasferisce a Milano e lavora presso la casa di post-produzione Xchanges come supervisore di post-produzione fino al 2011, quando inizia a lavorare in modo freelance.

In quel periodo lavora per prestigiose agenzie di pubblicità di livello internazionale, ad esempio, Young & Rubicam , Saatchi & Saatchi, Ogilvy & Mather , Leo Burnett, Euro RSCG e BBDO.

Dal 2012 realizza diversi progetti artistici e documentari, tra cui “Returning to Bucovina” (Rumania. 2012), “Ventana a la Memoria” (Italia. 2013), “Duoi organi per Monteverdi” (Alemania-Austria-Italia. 2017), “Sonorità antiche, nuove Risonanze” (Italia. 2018), “Canti Orfici” (Italia. 2019) “Alone” (Italia. 2019), “Lungo Mare” (Argentina-Italia. In corso).

Durante i suoi primi anni in Europa partecipa a numerosi progetti artistici del Youth in Action Programme della Commissione Europea, tra cui “Catch the moment” in Macedonia (fotografia), “Seen though your camera” in Romania (video), “Focusing on rights” in Turchia (fotografia), “Land Workshop Saxony” in Germania (LandArt).

Dal 2017 dirige il Festival Internazionale di Cinema e Diritti Umani di Cremona e nel 2018 crea l’APS Camarada Films per la ricerca e la sperimentazione artistica in ambito audiovisivo.